Introduzione alla creazione dei dati

Passaggio 1
1Aggiungere dati.
Passaggio 2
2Gestire le impostazioni.
Passaggio 3
3Utilizzare e modificare i dati.

1. Aggiungere dati

La creazione di prodotti con informazioni spaziali, come mappe, scene e app, richiede dati. ArcGIS Online fornisce un'ampia selezione di dati spaziali; tuttavia è anche possibile aggiungere, gestire e condividere i propri dati. Prima di aggiungere dati, rivedere le procedure consigliate per l'uso dei layer nella mappe maggiormente utilizzate sul Web.

Per rendere i dati disponibili all'organizzazione, è possibile aggiungere elementi da file sul computer, dal Web o da unità cloud. È anche possibile pubblicare mappe e dati come layer hosted su ArcGIS Online senza installare il proprio server. A seconda dei dati e delle tue esigenze, puoi pubblicare diversi tipi di layer ospitati, come feature layer, layer di immagini, layer WFS e layer di scene. È anche possibile creare viste di hosted feature layer per pubblici diversi e limitare le feature e gli attributi a cui possono accedere i membri. Pubblica i layeri di immagini ospitati dalle tue collezioni di immagini e raster in modo da poter esplorare e analizzare i valori dei pixel nello spazio e nel tempo.

Per i dati che si aggiungono si generano dettagli dell'elemento, inclusi titolo, tipo di contenuto, proprietario, dimensioni e data. Per facilitare agli altri la comprensione dello scopo dei contenuti, puoi fornire ulteriori informazioni. Descrivere cosa rappresentano i dati, la loro origine e i termini di utilizzo. Usare tag e categorie per facilitare il ritrovamento di dati da parte degli altri. Fornendo i metadati basati su standard insieme all'elemento, si consente ad altre persone di avere maggiori informazioni su tale elemento per decidere se utilizzarlo o meno.

2. Gestire le impostazioni

Dalla pagina dell'elemento, è possibile gestire impostazioni che determinano l'accesso e l'utilizzo da parte degli altri ai dati che si condividono. A seconda dei propri privilegi e del tipo di elemento, è possibile configurare varie impostazioni per l'elemento. Ad esempio, puoi impostare un'estensione spaziale per l'elemento in modo da includerlo nelle ricerche di posizioni.

Per sostenere flussi di lavoro di garanzia di qualità, puoi configurare feature layer ospitati per il tracciamento delle modifiche, con l'indicazione di chi ha modificato i dati e quando li ha modificati. Inoltre, puoi configurare impostazioni in singoli campi, applicare stili al layer per personalizzarne l'aspetto e monitorarne l'uso per scoprire con quale frequenza avviene l'accesso.

3. Utilizzare e modificare i dati

Quando i dati sono disponibili attraverso un layer configurato e condiviso, è possibile iniziare a usare i layer nelle mappe, nelle scene e nelle app. È possibile utilizzare lo stesso layer in più mappe e scene, senza dover configurare il layer più volte. Una mappa può presentare più layer che fanno riferimento agli stessi dati ma presentano uno stile e una configurazione diversa. Ad esempio, è possibile visualizzare gli stessi dati con simboli e colori diversi per scoprire modelli e applicare filtri per mostrare solo le feature che soddisfano criteri specifici. È anche possibile configurare popup in modo da mostrare valori chiave associati con feature.

Se si dispone di privilegi per modificare il layer, è possibile modificare o eliminare gli attributi nella tabella attributi del layer e in qualsiasi tabella correlata. I proprietari di hosted feature layer o un amministratore dell'organizzazione possono aggiungere o eliminare campi e calcolare valori di campo. Se è necessario non essere collegati a Internet, è possibile abilitare mappe e layer per uso offline per accedervi nelle app ArcGIS come ArcGIS Field Maps.

Passaggi successivi Passaggi successivi

Provare queste risorse rapide per ulteriori informazioni sull'aggiunta e la gestione dei dati in ArcGIS Online: