Problemi noti

Di seguito, vengono descritti i comportamenti che si possono riscontrare durante l'utilizzo di AppStudio che hanno già una soluzione o azioni da eseguire per poter risolvere il problema.

Per segnalare o avere altre informazioni sui bug in AppStudio, visitare Supporto.

Installazione e configurazione

Configurare ed estendere app

Creare file di installazione

Invio archiviazione

Installazione e configurazione

Quando si fa doppio clic sul file Linux .run, viene caricata la pagina Ubuntu Software Center e viene visualizzato un messaggio di errore. Perché?

Quando si scarica un file .run da internet, l'autorizzazione all'esecuzione è disabilitata. Per abilitarla, attenersi alla procedura seguente:

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul file .run.
  2. Passare alla scheda Autorizzazioni.
  3. Selezionare la casella di controllo Consenti esecuzione file come programma.
  4. Fare clic su Chiudi.

A questo punto, fare doppio clic sul file .run per avviare l'Installazione guidata.

ArcGIS AppStudio non si avvia, e appare un messaggio di errore che riporta che manca il file api-ms-win-crt-runtime-l1-1-0.dll.

Questo messaggio indica che mancano i componenti Universal C Runtime in Windows, richiesti per il funzionamento di AppStudio. Questi componenti sono stati distribuiti in un aggiornamento di Windows che è possibile scaricare dall'assistenza di Windows.

ArcGIS AppStudio non funziona nel mio posto di lavoro ma funziona fuori sede.

Il motivo più probabile è che nel posto di lavoro l'accesso a internet è controllato tramite uno script di configurazione automatico basato su regole. Questo tipo di proxy non è al momento rilevato da AppStudio, pertanto potrebbe influire sulla capacità dell'app di connettersi ad ArcGIS Online. In questo caso, potrebbe essere necessario disattivare lo script di configurazione automatica e configurare manualmente il server proxy tramite la combinazione indirizzo e porta.

In Windows, le opzioni che controllano questo processo sono disponibili in Impostazioni rete locale (LAN) di Opzioni Internet.

La console AppStudio non sta ricevendo registri di console.

È probabile che questo succeda perché i messaggi User Datagram Protocol (UDP) mostrati dallo strumento della console vengono filtrati o bloccati dal firewall. Questo problema può essere risolto disattivando il firewall o permettendo eccezioni per i pacchetti UDP durante l'utilizzo dello strumento della console. Inoltre, è anche possibile, per una rete ancora più affidabile, resettare il firewall per consentire i pacchetti UDP quando richiesto.

L’app ArcGIS Runtime si blocca su Windows.

Ciò può essere dovuto al fatto che il driver grafico del computer Windows non soddisfa i requisiti minimi. OpenGL 2.1 è il requisito minimo per le visualizzazioni di mappe 2D durante l'esecuzione di app ArcGIS Runtime e 3.2 è il requisito minimo per le visualizzazioni di scene 3D. Si consiglia di utilizzare la versione di driver più recente disponibile.

Non posso creare un dispositivo virtuale Android per testare la mia app.

Se si utilizzano macchine virtuali per testare l'app su più piattaforme, non è possibile eseguire gli emulatori Android su di esse. Ciò dipende dal fatto che gli emulatori Android utilizzano Hardware Accelerated Execution Manager (HAXM), un motore di visualizzazione che non supporta macchine virtuali nidificate. È possibile eseguire un emulatore Android solo su una macchina reale.

Ho installato Android Studio, ma AppStudio non lo riconosce.

AppStudio cerca inizialmente i file nel percorso predefinito di Android Studio. Se il percorso SDK per Android è stato configurato in Qt Creator, AppStudio utilizza questo.

Il percorso predefinito all'SDK per ciascuna piattaforma è il seguente:

  • Windows: Users/YourName/AppData/Local/Android/sdk
  • macOS: ~/Library/Android/sdk
  • Linux: ~/Android/Sdk

I file utilizzati per popolare l'elenco dei dispositivi virtuali devono trovarsi nelle seguenti cartelle:

  • La configurazione AVD viene letta dalle sottodirectory in ~/.android.
  • Il codice di autenticazione dell'emulatore viene letto da ~/.emulator_console_auth_token.
  • Il percorso del comando adb è <SDKPATH>/platform-tools/adb.
  • Il percorso del comando dell'emulatore è <SDKPATH>/tools/emulator.

La sintesi vocale è espressa in arabo su iOS 14.

Su dispositivi che eseguono iOS 14 o successivi, non tutte le sintesi vocali sono disponibili per impostazione predefinita sul dispositivo. Di conseguenza, quando gli avvisi vengono letti, si può sentire una lingua inaspettata, di solito l'arabo.

I file vocali possono essere scaricati manualmente sul dispositivo. Per scaricarli, andare su Impostazioni > Accessabilità > Voice Over > Discorso > Voice e scaricare una delle voci che corrispondano alla lingua del dispositivo. È possibile trovare la lingua del dispositivo toccando Impostazioni > Generali > Lingua e Regione > Lingua iPhone.

La prossima volta che AppStudio Player o l'app costruita vengono avviati, utilizzerà la voce scaricata.

L'app AppStudio 5.0 non si avvia su Ubuntu.

Le app create con AppStudio 5.0 richiedono Ubuntu per avere il pacchetto libxcb-xinerama0 installato. Per installare questo pacchetto, in una finestra terminale, eseguire sudo apt update, seguito da sudo apt install libxcb-xinerama0. Per confermare l'installazione del pacchetto, eseguire apt list libxcb-xinerama0.

Configurare ed estendere app

Le Web Map e le scene Web protette non si stanno caricando nella mia app.

Questo problema di ArcGIS Runtime for Qt sarà risolto in una versione futura. Come soluzione provvisoria, aggiungere questa proprietà alla Web Map o scena Web per impostare la scadenza del token su 90 giorni:

oAuthClientInfo.refreshTokenExpirationInterval = 129600;

Non riesco a caricare OpenStreetMap in una scena Web.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che OpenStreetMap è fornito come vector tile layer. I vector tile layer non sono supportati da ArcGIS Runtime for Qt.

L'app esistente Quick Report non funziona e mostra il messaggio di errore Impossibile assegnare alla proprietà non esistente onComposeError.

A partire da AppStudio 4.3, la segnalazione dell'errore dell'e-mail è cambiata.

L'errore può essere risolto aprendo l'app in Qt Creator, navigando sul file LandingPage.qml e modificando onComposeError in onErrorChanged (trovato intorno alla linea 655).

Non riesco a identificare uno scene layer nell'app del modello 3D Scene Viewer.

Si tratta di un errore noto e si prevede che verrà risolto in una versione futura.

Non riesco a scaricare pacchetti di mappe mobile (MMPK) nel modello del Map Viewer o pacchetti scene mobili (MSPK) nel modello 3D Scene Viewer quando accedo ad ArcGIS utilizzando l'autenticazione IWA.

Si tratta di un errore ArcGIS Runtime noto e si prevede che verrà risolto in una versione futura.

Interrogazioni SQL non riuscite, segnalando che la tabella del database è ora bloccata o che la connessione è ancora in uso.

Si tratta di due errori separati, causati quando una seconda interrogazione che utilizza il componente AppFramework.SQLQuery è iniziata prima che sia stata completata la prima interrogazione. Questi errori possono essere evitati utilizzando il metodo finish, per fare in modo che l'app sappia che qualsiasi risultato rimanente della prima interrogazione non è richiesto, oppure assicurandosi che tutti i risultati siano richiesti con chiamate iterative al metodo next.

I metodi AppFramework.SecureStorage value e setValue riportano il seguente errore nell'app su macOS: Il nome utente o la passphrase immessi non sono corretti.

Un'app creata per macOS che utilizza SecureStorage e moduli ArcGIS Runtime deve essere firmata per avere accesso al portachiavi di sistema. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Firmare l'app Mac.

Creare file di installazione

Non riesco a creare l'app per iOS senza fornire un certificato.

A differenza di altre piattaforme, le app iOS richiedono un certificato di produzione firmato prima di poter essere create, anche a scopo di test. Senza un certificato, viene generato un errore. Per informazioni su come ottenere e gestire questi certificati, vedere Mantenimento delle risorse da firmare nella Guida alla distribuzione delle app di Apple. È anche necessario assegnare all'app un ID bundle appropriato, che può essere eseguito aprendo la finestra Settings del pannello laterale di AppStudio e passando alla scheda iOS nell'intestazione Piattaforme. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Firmare l'app.

Errore messaggio di creazione Il profilo di provisioning "ABC" ha un ID app "com.abc.xyz", che non corrisponde all'ID del bundle "com.xyz.abc".

Questo errore indica che l'ID bundle iOS non è stato impostato. Andare su Impostazioni > Piattaforma > iOS > ID Bundle e assicurarsi che l'ID bundle corrisponda a quello nel profilo di provisioning.

Messaggio di errore di creazione Profilo di provisioning non è un profilo "ABC".

Questo errore indica che il metodo di distribuzione scelto non corrisponde al tipo di profilo provisioning fornito con la richiesta di creazione. Andare su Impostazione > Piattaforma > iOS > Metodo di distribuzione e assicurarsi che il metodo di distribuzione corrisponda al tipo di profilo provisioning che verrà utilizzato nella richiesta di creazione.

Messaggio di errore di creazione Errore firma di codice: il profilo provisioning "ABC" non include la firma del certificato "DEF".

Questo errore indica la mancanza di informazioni per il profilo provisioning utilizzato per creare l'app. Assicurarsi che il filo p12 utilizzato per creare l'app includa sia il certificato che la chiave privata.

Messaggio di errore di creazione Errore firma di codice: il profilo provisioning "ABC" non supporta la capacità di Domini Associati.

Questo errore indica che l'app definisce un collegamento all'app per utilizzare altre app, che non è registrata in developers.apple.com. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione Apple su Consentire ad applicazioni e siti web di collegare il proprio contenuto.

Messaggio di errore di creazione Parametri di firma Android non validi.

È possibile ricevere questo errore se si sta cercando di creare l'app su un computer diverso rispetto a quello dei tentativi precedenti. Il file KeyStore non è salvato all'interno dell'elemento dell'app, ma viene salvata solamente un riferimento alla sua posizione nell'elemento. Per verificare di avere accesso al file KeyStore corretto, andare su Impostazioni > Piattaforma > Android e assicurarsi che il percorso al file KeyStore e Key alias siano corretti.

Invio archiviazione

Rifiuto archiviazione dovuto a Errore ITM-90717: Icona App Store non valida.

Questo errore è causato dalla presenza di pixel trasparenti o da un canale alpha nell'icona dell'app. Rimuoverli dall'icona, ricreare l'app di installazione dei file e inviare di nuovo i file all'archivio. Il limite è applicabile esclusivamente all'App Store iOS. La trasparenza in icone di app è permessa solamente in altre piattaforme. È possibile specificare le icone dell'app di una piattaforma specifica modificando il file appinfo.json per il progetto. In AppStudio, selezione l'app dalla galleria e fare clic su Modifica. Scegliere il file appinfo.json e modificare l'elemento resources per includere le proprietà appIcon per ogni piattaforma, come riportato negli esempi di seguito:

"resources": {

        "android": {
            "appIcon": "assets/android_appicon.png"
        },

        "ios": {
            "appIcon": "assets/ios_appicon.png"
        },

        "linux": {
            "appIcon": "linux_appicon.png"
        },

        "macos": {
            "appIcon": "mac_appicon.png"
        },

        "windows": {
            "appIcon": "windows_appicon.png"
        },

        "appIcon": "allNotSpecifiedOperatingSystems_appicon.png"

},

ID Bundle non corretto (iOS) o Nome Pacchetto (Android) fornito.

Quando si crea una voce dell'App Store, è necessario definire un identificatore univoco per la propria app. Questo identificatore è tipicamente del formato com.yourdomain.appname. Assicurarsi di aver digitato lo stesso identificatore in Impostazioni > Piattaforma > Android o Impostazioni > Piattaforma > iOS. Dopo aver digitato l'identificatore unico, assicurarsi di cliccare su Applica e caricare l'app sull'organizzazione ArcGIS prima di richiederne la creazione.

Messaggio di avviso per un APK non ottimizzato.

Quando si carica un APK su Google Play, è possibile ricevere il messaggio di avviso che riporta che l'APK non è ottimizzato e una raccomandazione ad utilizzare App Bundle. È un avviso e non esclude la continuazione del processo di pubblicazione dell'app su Google Play. AppStudio supporterà App Bundle in futuro.