Si tratta di un archivio correlato a una versione precedente di ArcGIS Maps for Office. Se è richiesta la versione corrente, visitare http://doc.arcgis.com/it/maps-for-office/.

Accelerazione hardware

Quando un layer contiene un numero elevato di feature puntuali, spesso non è utile visualizzare ogni singola feature sulla mappa. In un simile scenario le feature puntuali spesso si sovrappongono e diventa difficile distinguere le une dalle altre. Quando poi si lavora con un numero elevato di dati punto, possono verificarsi problemi di prestazioni. Uno dei modi per risolvere questo problema consiste nell'usare il clustering per raggruppare le feature. Se non si desidera adottare questo approccio, ma si vuole poter visualizzare ogni singola feature, Esri Maps for Office include una funzionalità per sfruttare l'accelerazione hardware DirectX in Excel. Utilizzando l'hardware della scheda grafica anziché la CPU del computer, il pan e lo zoom risulteranno più fluidi e immediati con un numero elevato di punti nei layer Excel. In Esri Maps for Office l'accelerazione hardware è una funzionalità che può essere attivata o disattivata a piacere.

Attivazione dell'accelerazione hardware

Per default, l'opzione di accelerazione hardware di Esri Maps for Office è disattivata in Excel. Per abilitare l'accelerazione hardware, fare clic sul menu File in Excel, quindi fare clic sulla scheda Esri Maps e selezionare la casella di controllo Abilita accelerazione grafica hardware (richiede il riavvio). Per attivare l'accelerazione hardware, è necessario chiudere e riavviare Excel.

Pagina Configurazione Esri Maps

Dopo aver attivato l'accelerazione hardware, i vantaggi in termini di prestazioni risulteranno particolarmente evidenti con un numero elevato di elementi grafici che vengono aggiornati di frequente. Si noterà un sostanziale miglioramento della fluidità e dei tempi di risposta complessivi delle funzioni di pan e zoom con tali elementi.

Si noteranno alcune differenze nella visualizzazione dei simboli. Ad esempio, se si abilita il clustering, i clusterer non presenteranno più espansioni e i simboli di punto non si espanderanno più al passaggio del mouse.

Desktop remoto, macchine virtuali e accelerazione hardware

Poiché le sessioni di desktop remoto e le macchine virtuali vengono eseguite nel computer con accesso remoto, l'accelerazione hardware garantisce solo minimi miglioramenti delle prestazioni. Questa impostazione non sarà pertanto disponibile quando si accede a Esri Maps for Office tramite una sessione di desktop remoto o macchina virtuale.