Si tratta di un archivio correlato a una versione precedente di ArcGIS Maps for Office. Se è richiesta la versione corrente, visitare http://doc.arcgis.com/it/maps-for-office/.

Trova hot spot

È possibile individuare cluster anche in modelli spaziali casuali. Gli occhi e il cervello umano provano inoltre naturalmente a individuare modelli anche quando non esistono. Di conseguenza può risultare difficile sapere se i modelli presenti nei dati sono il risultato di processi spaziali reali o semplicemente il risultato del caso. È per questo motivo che ricercatori e analisti utilizzano metodi statistici, come Trova hot spot (Getis-Ord Gi*) per quantificare modelli spaziali. L'individuazione di cluster di rilevanza statistica nei dati consente di disporre di informazioni importantissime. Sapere dove e quando si verificano i cluster può offrire indizi importanti sui processi che portano alla creazione dei modelli visualizzati. Sapere, ad esempio, che il numero di furti in appartamento è particolarmente elevato in un determinato quartiere è essenziale per definire adeguate strategie di prevenzione, allocare risorse di polizia inadeguate, predisporre programmi di sorveglianza del quartiere, autorizzare investigazioni approfondite sui reati o identificare potenziali sospetti.

  1. Fare clic sul layer nel pannello Contenuti in cui si desidera trovare hot spot.
  2. Fare clic sul pulsante Hot spot nella sezione Analisi della barra multifunzione.
  3. Scegliere se si desidera trovare cluster di identità di punti o valori di attributi:
    • In base alla densità punto: questa opzione sarà disponibile solo per layer di punti. Se si sceglie questa opzione verrà costruita una mesh a griglia che verrà posizionata sopra i punti nel layer di analisi. Verranno quindi conteggiati e analizzati i punti che rientrano in ogni riquadro della griglia. Verranno analizzati solo i riquadri della griglia con almeno un punto. Tutti gli hot spot (rossi) con rilevanza statistica nel layer dei risultati rispecchieranno i cluster spaziali dei riquadri della griglia con valori più alti. Analogamente, tutti i cold spot (blu) con rilevanza statistica rispecchieranno i cluster spaziali dei riquadri della griglia con valori più bassi. Nota: il layer dei risultati non è una superficie di densità, ma indica le posizioni in cui i cluster di punti con valori più alti o più bassi non possono essere il risultato di processi casuali.
    • In base ai valori di attributo: se si sceglie questa opzione verrà richiesto di selezionare una colonna Analisi nel foglio di calcolo. Con il campo di analisi specificato, lo strumento Trova hot spot creerà un layer indicante le aree con cluster di rilevanza statistica per valori alti (hot spot: rossi) e bassi (cold spot: blu).
  4. Lo strumento Hot spot suggerirà un nome per il nuovo layer. Se si desidera cambiare il nome del layer, modificare il contenuto della casella di input Nome layer.
  5. Se si desidera salvare una copia del layer risultante in ArcGIS, assicurarsi che la casella Salva i risultati sia selezionata. In caso contrario, deselezionare la casella. Fare clic su Esegui analisi.

L'output dello strumento Trova hot spot è un layer mappa. Per i punti o le aree del layer risultante, un colore, rosso o blu, più scuro indicherà con maggior sicurezza che i cluster non sono il risultato di una casualità. I punti o le aree visualizzate in beige, invece, non fanno parte di cluster di rilevanza statistica, pertanto è molto probabile che il modello spaziale associato a queste feature sia il risultato di una casualità. Talvolta i risultati dell'analisi indicano la totale assenza di cluster di rilevanza statistica. Questa informazione è importante. Se il modello spaziale è causale, non sono disponibili indicazioni sulle cause sottostanti. In questi casi, tutte le feature del layer dei risultati saranno di colore beige. Se, tuttavia, non vengono trovati cluster di rilevanza statistica, le posizioni in cui si verifica il clustering sono importanti indicazioni su ciò che potrebbe causarlo. La ricerca di cluster spaziali di rilevanza statistica di casi di tumore associati a determinate tossine ambientali, ad esempio, può portare all'adozione di politiche e misure per la protezione della popolazione. Analogamente, se vengono trovati cold spot di obesità infantile associati a scuole che promuovono programmi sportivi doposcuola, è possibile fornire una giustificazione efficace per incoraggiare una diffusione più ampia di questi programmi.

Per dettagli tecnici sul funzionamento dello strumento Hot spot, consultare Funzionamento di Analisi hot spot.

Per ulteriori informazioni sulle statistiche spaziali, consultare le risorse sulle statistiche spaziali.